1 Dicembre 2019
A Este la Giornata del Ringraziamento con 30 sindaci e tante autorità, appello per i Consorzi di Bonifica

Agricoltori da tutta la provincia e insieme a loro oltre trenta sindaci con la fascia tricolore, consiglieri provinciali,  parlamentari, autorità militari e istituzionali per la sessantanovesima edizione della giornata Provinciale del Ringraziamento di Coldiretti Padova celebrata quest'anno a Este. È stata una domenica di festa e di riflessione sul ruolo ed il valore dell'agricoltura nel territorio padovano e nel tessuto economico locale. In primo piano i prodotti agricoli arrivati dalle zone di tutta la provincia, presentati all'offertorio durante la celebrazione nel Duomo di Santa Tecla. E le tipicità made in Padova sono state protagoniste per tutto il giorno in piazza Maggiore nel mercato di Campagna Amica animato dalle aziende agricole.

"Al termine dell'annata agricola, come da tradizione- spiega il presidente di Coldiretti Padova Massimo Bressan- rendiamo grazie per i doni della terra e per il raccolto. Non sono mancate le difficoltà e le emergenze, in particolare per alcuni settori,  a partire dall'ortofrutta flagellata dalla cimice asiatica, proprio in questo territorio, o dai danni provocati dai cinghiali sui Colli Euganei . Abbiamo avuto anche diverse soddisfazioni e sappiamo che possiamo contare dell'appoggio della società civile,  al nostro fianco della difesa del vero made in Italy agro-alimentare. E in queste settimane vogliamo coinvolgere la cittadinanza sul tema della tutela e della salvaguardia del territorio in occasione delle elezioni del 15 dicembre per il rinnovo dei vertici dei Consorzi di Bonifica. Il mondo agricolo si presenta compatto a questo appuntamento importante per garantire il buon governo nella gestione della risorsa acqua, in un territorio che rivela le sue fragilità in tempi di cambiamenti climatici".

"È la festa della concretezza e della nostra vita" ha ricordato nell'omelia don Giorgio Bozza, consigliere ecclesiatico di Coldiretti Padova, sottolineando il ruolo di custodi del territorio degli agricoltori, impegnati ogni giorno nel garantire il "pane" che sta la, "frutto della terra e del lavoro dell'uomo". Il sindaco di Este Roberta Gallana ha sottolineato come dietro "ai prodotti portati oggi all'altare ci sia il lavoro di tutti i nostri agricoltori. Grazie a Coldiretti, sempre in prima linea per il nostro settore primario". Roberta Toffanin, senatore di Forza Italia ha ribadito come “essere al fianco del mondo agricolo e vicino alla Coldiretti significa essere vicini ai cittadini per avere garantiti prodotti agroalimentari di qualità. Spesso ci dimentichiamo quanta fatica ci sia nel lavoro dei campi e quanti problemi assillino l’agricoltura, a partire dai cinghiali, per citare un’emergenza a noi vicina. Este oggi accoglie con orgoglio e gratitudine gli agricoltori padovani.

Fabio Miotti, consigliere provinciale con delega all’agricoltura: “grazie a Coldiretti che ha portato a Este la buona agricoltura a difesa produzioni agroalimentari e a tutela delle nostre eccellenze e per tutto ciò che è stato fatto in un intero anno per tutto il settore”. Antonio Santocono, presidente della Camera di Commercio di Padova, ha portato il saluto delle 120 mila aziende che rappresenta e ha lanciato un appello per le imminenti elezioni dei consorzi di bonifica, sottolineando l’impegno del mondo agricolo per la salvaguardia della sicurezza idraulica del territorio”. Presenti, fra gli altri, i consiglieri provinciali Elisa Venturini, Vincenzo Gottardo, Loredana Borghesan, Marcello Bano e Alessandro Bisato.

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning