15 Maggio 2015
AD EXPO ALLEANZA FRA AGRICOLTORI E SINDACI PADOVANI

I sindaci  e gli amministratori padovani in "missione" ad Expo con gli agricoltori padovani per la giornata dedicata alle tipicità della nostra provincia nel padiglione allestito da Coldiretti all'interno dell'esposizione universale. Lo scorso 14 maggio la squadra  di produttori, operatori agrituristici e chef del km 0, guidata dal presidente Federico Miotto e dal direttore Simone Solfanelli, è stata scortata dai sindaci e dagli amministratori con tanto di fascia tricolore. Presenti Montagnana , Campodoro, Veggiano, Noventa, Anguillara,  Loreggia, Urbana, Torreglia, Rovolon e Sant'Angelo di Piove insieme al vice presidente della provincia Fabio Bui. I ragazzi della scuola elementare "Marconi" di Casale di Scodosia hanno portato una ventata di freschezza e allegria tra i padiglioni. Hanno visitato il roof garden del padiglione Coldiretti "no farmers no party" affidato per tutta la settimana alle federazioni venete. Nel giorno dedicato alla nostra provincia i protagonisti sono stati i produttori padovani, uomini e donne che hanno dedicato la loro vita all'agricoltura e contribuiscono a tener vivo il patrimonio di biodiversità presente nella nostra provincia.
Dietro ad ogni prodotto padovano c'è il talento di un imprenditore con la sua storia personale. Coldiretti Padova porta ad Expo l'agricoltura in 3D. Terza dimensione perché tre sono le espressioni con cui gli imprenditori testimoniano il loro lavoro. Dalla scelta professionale a quella di vita e ovviamente di gusto. Nel crocevia delle genti tra decumano e cardo l'agroalimentare patavino si è affacciato dal roof garden attraverso i volti di Alberto Zambon giovane agricoltore locale che da una manciata di grano analizzato ha scoperto che si trattava di una genetica del tutto naturale e particolare. Varietà abbandonata e praticamente sconosciuta perché poco produttiva in sette anni di dedizione è diventata la base del “Nero d’Abano”, un pane realizzato con il chicco ritrovato Timilia. Anche a Nicola Zaggia presidente under 35  della Cantina Sansovino Vigneti il merito di aver rilanciato un vino in via d'estinzione come il Friulano facendone il prodotto ambasciatore. E ancora Ampelio Bianco che da impiegato ha mollato tutto per dedicarsi alla coltivazione di olivi sui Colli Euganei per ricavarne dell'olio di nicchia dal futuro promettente. Gianluca De Bortoli è il neo agriturista che ha dato una svolta all'azienda vitivinicola di varie generazioni fa. Ebbene è lui ad aver sperimentato la ricetta della nonna 'torta rosegota' con nocciole e grappa facendo di un dolce dimenticato il must della pasticceria rurale. Sugli scudi anche il Grana Padano dei Caseificio di Gazzo Padovano, eccellenza dell’alta padovana che ben si è sposata con i piatti serviti agli ospiti. Definita “La culla del km zero” la città del Santo non poteva che essere rappresentata dal cuoco che lo ha adottato facendone uno stile: Fabio Legnaro e lo staff dell’Antica Trattoria Ballotta di Torreglia, primo ristorante padovano accreditato nel circuito dei locali di Campagna Amica.  Serviti agli ospiti il risotto ricco alla padovana, uova e asparagi e un tagliere con prosciutto di Montagnana Berico Euganeo Dop, Grana Padano Dop stagionato nel caseificio di Gazzo Centro, miele padovano, polentina con farina di mais padovano. Il tutto accompagnato dai vini della Doc Colli Euganei e della Doc Bagnoli. Inoltre le degustazioni guidate del Friularo Doc e del Fior d'arancio dei Colli Euganei hanno richiamato il pubblico interessato a conoscere i profumi della nostra terra.
L’agricoltura padovana tornerà ad Expo subito dopo Ferragosto, nella settimana dal 17 al 24 agosto, con nuove proposte di altri produttori, nel frattempo nell’esposizione permanente saranno presenti anche due prodotti padovani, scelti come “ambasciatori” del nostro territorio per tutta la durata della manifestazione: il vino Fior d’Arancio Docg dei Colli Eugnei e il “brodo di giuggiole” di Arquà Petrarca, prodotto da una azienda agrituristica.
“Ad accompagnare la delegazione di produttori padovani - spiega il presidente Federico Miotto – c’era anche un nutrito gruppo di giovani agricoltori, in prima linea nell’innovazione e nella sperimentazione di un’agricoltura che spazia dal sociale alla didattica, dalla produzione alla divulgazione e alla conservazione del territorio, custode della biodiversità che resiste agli assalti della globalizzazione e del cemento. Rivolgiamo un sentito ringraziamento ai sindaci e amministratori pubblici padovani sensibili alla tutela dell’agricoltura e delle eccellenze di casa nostra, vera risorsa per l’economia e il turismo.
 Coldiretti ha fatto una scelta ben precisa per Expo: mettere al centro l’agricoltore, il produttore, la persona con la sua storia e la sua provenienza, il suo vissuto e le sue aspirazioni, i suoi risultati e, perché no, anche i suoi sogni. Ecco allora l’imprenditore agricolo che comunica il proprio prodotto e lo presenta al mondo”.
“L’obiettivo dell’impegno di Coldiretti per Expo - afferma il direttore di Coldiretti Padova Simone Solfanelli - è raccontare il profondo legame tra la società e l’economia italiana e i suoi produttori, soffermandosi sulla complessità del settore primario e dei ruoli svolti dai nostri agricoltori; produttori di cibo e beni primari, ma anche custodi della campagna e dell’ambiente in cui vivono, protagonisti delle comunità locali e continui innovatori dei prodotti della terra. Il tutto attraverso un allestimento dedicato alla campagna italiana, ai suoi colori, ai profumi, alle armonie e alle asprezze del territorio. Abbiamo una grande opportunità che è anche una responsabilità: comunicare e far conoscere al mondo che ci guarda quanto di bello e di buono può fare la migliore agricoltura per “nutrire il pianeta” e per tutelare il patrimonio di biodiversità presente nei nostri territori attraverso atteggiamenti sostenibili e responsabili nei confronti dell’ambiente e delle persone”.

Punto Impresa Ditale PID

Le attività e le iniziative di Coldiretti e Impresa Verde Padova per diffondere la cultura e la pratica digitale fra le imprese agricole

L'Amico del Coltivatore

Sfoglia on line l'ultima uscita

Fiori a casa tua

Scopri le aziende florovivaistiche che praticano la vendita on line e la consegna a domicilio

La spesa a casa tua

Tutte le aziende che consegnano a domicilio

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning