13 Luglio 2016
AFLATOSSINE NEL LATTE, I CHIARIMENTI DELLA REGIONE, GLI OBBLIGHI DEGLI ALLEVATORI

Scarica qui il manuale di autocontrollo per le aziende

Dallo scorso anno la contaminazione di aflatossine nel mais è costantemente monitorata dalla Regione del Veneto. Già nell’ottobre del 2015 erano state fornite indicazioni pratiche rivolte agli operatori del settore alimentare ed era stato previsto un monitoraggio straordinario sul latte a livello di allevamento. Lo scorso maggio la Regione, visti i dati del monitoraggio regionale, non ha evidenziato una situazione di criticità tale da richiedere l’adozione delle misure di emergenza. 
In ogni caso la Sezione Veterinaria e sicurezza alimentare ha precisato alcuni punti fondamentali per gli operatori coinvolti nella filiera della produzione del latte.“Il settore della produzione primaria (ad esempio agricoltori, allevatori che consegnano le materie prime al primo acquirente) non necessita obbligatoriamente di forme dell’autocontrollo con l’adozione del sistema Haccp (obbligatorio per gli operatori del post primario), ma può essere realizzato mediante la valutazione di pericoli (nel caso delle aflatossine il pericolo chimico derivante dal consumo di mangimi a rischio contaminati) e l’adozione di buone prassi igieniche (GHP). Per agevolare l’adozione di piani di autocontrollo adeguati nella produzione primaria sono disponibili i Manuali di Corretta Prassi Igienica (GHP) in modo da indirizzare l’operatore sulle tematiche di sicurezza alimentare compresa la rintracciabilità degli animali, degli alimenti e dei mangimi”.
Per quanto riguarda l’autocontrollo del mais prodotto direttamente in azienda è possibile avvalersi di alcuni kit in commercio (prodotti da Tecnolab o altri) per una prima misurazione indicativa. Nel caso in cui il valore si avvicini alla soglia limite è necessario però ricorrere alle analisi di un laboratorio specializzato e accreditato, in grado di fornire una misurazione certificata.
Autocontrollo negli allevamenti di vacche da latte che producono latte crudo destinato agli impianti di produzione.
Le buone prassi igieniche applicate agli alimenti per animali prevedono la fornitura di mangimi provenienti da impianti che seguono rigorosamente le misure di autocontrollo e sono in grado di fornire mangimi semplici e composti non contaminati.
Per gli alimenti autoprodotti l’attività di monitoraggio in autocontrollo per la presenza di aflatosssina B1, mediante campionamento per l’analisi negli alimenti destinati agli animali allevati, può prevedere il campionamento per l’analisi in concomitanza della prima somministrazione di mangimi prodotti in azienda considerati a rischio. L’allevatore deve condurre in modo sistematico e continuativo l’analisi di rischio sulla base dei valori di aflatossina M1 rilevata nel latte mediante campionamento. L’allevatore può eventualmente avvalersi delle analisi svolte dal primo acquirente o dallo stabilimento di produzione. In questi casi deve essere formalizzato un accorso relativo alla conduzione delle prove mediante sistemi di analisi e alla fornitura periodica dei risultati. I documenti di accordo ed i risultati analitici delle prove condotte dal primo acquirente devono essere messi a disposizione dell’allevatore in caso di controlli ufficiali condotti dall’Autorità competente.
Ricordiamo infine che il latte crudo presente in allevamento con valori di aflatossina M1 superiore ai limiti di legge non può essere usato per l’alimentazione umana e può essere smaltito in azienda come sottoprodotto di origine animale, SOA categoria 1. Per ulteriori informazioni e chiarimenti, nonché per tutta la documentazione, gli interessati possono rivolgersi agli Uffici di Zona di Coldiretti Padova.

Punto Impresa Ditale PID

Le attività e le iniziative di Coldiretti e Impresa Verde Padova per diffondere la cultura e la pratica digitale fra le imprese agricole

L'Amico del Coltivatore

Sfoglia on line l'ultima uscita

Fiori a casa tua

Scopri le aziende florovivaistiche che praticano la vendita on line e la consegna a domicilio

La spesa a casa tua

Tutte le aziende che consegnano a domicilio

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning