5 Novembre 2010
ALLUVIONE, AGRICOLTURA IN GINOCCHIO, COLDIRETTI CHIEDE MISURE URGENTI

“Immediate ed adeguate misure di sostegno alle centinaia di imprese agricole che hanno perso in tutto o in parte allevamenti, coltivazioni, strutture e mezzi in seguito all’alluvione”.
A chiederlo è Coldiretti Padova che, dopo in capillare sopralluogo sul territorio e centinaia di segnalazioni raccolte, sta inviando alle autorità competenti, in testa la Regione, un dettagliato rapporto sul disastro che gli allagamenti di questi giorni hanno provocato per il settore primario provinciale. Inoltre Coldiretti Padova ha inviato un telegramma al Presidente della Regione Luca Zaia, alla Presidente della Provincia di Padova Barbara Degani e all’assessore regionale all’agricoltura Franco Manzato per denunciare la drammatica situazione in cui versano centinaia di imprenditori agricoli che si sono visti spazzare via la propria attività.
“Non c’è tempo da perdere – spiega Walter Luchetta, direttore di Coldiretti Padova – la Regione deve immediatamente attivarsi per dare corso a misure concrete di agevolazione alle aziende agricole che hanno perso tutto. Novembre e dicembre sono due mesi densi di scadenze fiscali, per questo chiediamo immediatamente la sospensione dei prossimi adempimenti a partire dalla liquidazione dell’Iva e dai versamenti previdenziali, per proseguire a fine mese con il versamento degli acconti Irpef e Irap e a dicembre con il saldo dell’Ici e l’acconto dell’Iva.
Non solo, è necessario intervenire tempestivamente anche sul fronte del credito con una apposita moratoria che sospenda per un anno le rate dei mutui in essere e dei prestiti di conduzione. A questo si dovranno aggiungere tutte le misure necessarie per permettere alle aziende l’accesso al credito agevolato per gli indispensabili ed onerosi interventi di ristrutturazione e di ripristino dell’attività.
Ovviamente non ci sarà spazio per i furbi. – conclude Luchetta – Le azioni dovranno essere mirate ed orientate esclusivamente alle aziende agricole che hanno effettivamente subito danni documentabili. Stiamo raccogliendo tutte le informazioni utili per stilare un elenco dettagliato delle imprese da sostenere”.
Nel frattempo si aggrava anche la contabilità dei danni e il protrarsi degli allagamenti non fa che peggiorare un quadro già compromesso. I danni sono nell’ordine di alcune decine di milioni di euro e ormai gli ettari allagati sono circa diecimila.

Punto Impresa Ditale PID

Le attività e le iniziative di Coldiretti e Impresa Verde Padova per diffondere la cultura e la pratica digitale fra le imprese agricole

L'Amico del Coltivatore

Sfoglia on line l'ultima uscita

Fiori a casa tua

Scopri le aziende florovivaistiche che praticano la vendita on line e la consegna a domicilio

La spesa a casa tua

Tutte le aziende che consegnano a domicilio

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning