10 Giugno 2022
Flavescenza dorata, le informazioni e i consigli utili

Flavescenza dorata, la Regione Veneto  ha diffuso una scheda riassuntiva sulla lotta alla Flavescenza Dorata, che riporta le buone pratiche di prevenzione e di intervento per combattere la diffusione della malattia (scarica qui il documento Flavescenzadorata0622). A tal proposito, la Regione Veneto ha consigliato di intervenire, tra il 9 ed il 15 giugno, con il primo intervento insetticida nelle aree dove lo Scafoideus titanus sta raggiungendo la 3° età prevalente (per maggiori informazioni ed indicazioni relative alla conduzione in biologico, vedi bollettino ufficiale al seguente link https://www.regione.veneto.it/web/fitosanitario/bollettini-viticoli#Bollettino%20del%2003%20giugno%202022). Tuttavia, poiché la fenologia dell’insetto vettore può variare significativamente a seconda delle zone, si consiglia di fare riferimento alle indicazioni dei Servizi di Difesa integrata comprensoriali collegati all’UO Fitosanitari ed ai propri tecnici di riferimento, i quali vi daranno delle indicazioni di date di intervento più precise per la vostra zona. Il corretto posizionamento dei trattamenti, nonché la relativa sostanza attiva utilizzata, in base allo stadio di sviluppo dell’insetto, sono fondamentali per incrementare l’efficacia della lotta al vettore della Flavescenza Dorata.

Si ricorda inoltre quanto segue:

- per quanto riguarda la Regione Veneto, il Decreto Regionale prevede 2 interventi insetticidi obbligatori in convenzionale/integrato e 3 interventi insetticidi in biologico;

- per quanto riguarda la Regione Friuli Venezia Giulia, il Decreto Regionale prevede 1 intervento insetticida con prodotti ad azione abbattente in convenzionale/integrato e, 2 interventi insetticidi in biologico;

Entrambi i Decreti sono riportati in allegato.

In merito all’esecuzione dei trattamenti insetticidi, si ricorda che:

  • è obbligatorio lo sfalcio dell’interfila e di aree marginali con presenza di fiori PRIMA del trattamento; possibilmente tra le 48 e le 24 ore prima (a questo proposito si ricorda che è periodo di fioritura del trifoglio, il quale rifiorisce molto velocemente e, di conseguenza, uno sfalcio effettuato troppi giorni prima del trattamento, si rivelerebbe parzialmente inutile nel rimuovere le api dal vigneto in quanto verrebbero ri-attratte dal trifoglio all’interno).
  • È necessario intervenire su una chioma ordinata e non affastellata;
  • È necessario calibrare correttamente l’atomizzatore, al fine di ottenere una distribuzione omogenea e completa del prodotto sulla chioma;
  • È opportuno applicare l’insetticida singolarmente (non in mix con altri prodotti fitosanitari). In particolare, evitare di mixare flupyradifurone con i triazoli (FRAC 3 o G1)
  • È sconsigliato l’utilizzo di prodotti a base di sulfoxaflor (autorizzato in deroga dal 11/04/22 al 08/08/2022), in quanto viene riscontrata elevata persistenza e tossicità verso i pronubi.
Gruppo Operativo Brenta 2030

GRUPPO OPERATIVO BRENTA 2030

Campagna Amica

Campagna Amica

Scopri i nostri Mercati di Campagna Amica

Vieni a trovarci nei Mercati di Campagna Amica

L’Amico del Coltivatore

Sfoglia on line l'ultima uscita

Fiori a casa tua

Scopri le aziende florovivaistiche che praticano la vendita on line e la consegna a domicilio

La spesa a casa tua

Tutte le aziende che consegnano a domicilio

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning