12 Marzo 2016
GIAN CARLO CASELLI A PADOVA: GUARDA LE FOTO

Guarda qui la galleria delle immagini dell'incontro dell'11 marzo a Padova
https://goo.gl/photos/mLeFtBv1zr3k5GVF7

DA LOTTA ALLA CRIMINALITA’ MIGLIAIA DI POSTI DI LAVORO E RISORSE PER LE IMPRESE”.
Coldiretti Padova: occupazione e fatturato agroalimentare possono crescere grazie a lavoro delle forze dell’ordine. Da riutilizzare subito i beni confiscati
Caselli: “a Nordest la mafia dei colletti bianchi a caccia di denaro”

Dalla lotta alla criminalità nell’agroalimentare subito risorse e benefici per le imprese che si traducono in fatturato e migliaia di posti di lavoro. Un plauso alle forze dell’ordine impegnate nel contrasto dell’illegalità perché la corruzione, le frodi, i fallimenti pilotati e tutte le altre forme criminali di attacco al tessuto produttivo locale creano un grave danno agli imprenditori onesti e ai lavoratori. Ma anche un invito a mettere subito a frutto i beni confiscati, a beneficio della collettività.
Coldiretti Padova insieme alla Camera di Commercio, a “Libera: associazioni nomi e numeri contro le mafie” e ad “Avviso Pubblico” ha ringraziato i rappresentanti delle forze dell’ordine per il lavoro quotidiano sul territorio in occasione dell’incontro con Gian Carlo Caselli, ex procuratore di Palermo e Torino e oggi presidente del comitato scientifico dell’Osservatorio Agromafie voluto proprio dall’associazione degli agricoltori per non abbassare mai la guardia nei confronti di un fenomeno diffuso in tutta la penisola.
Il Nordest non ne è immune, come confermano anche le cronache giudiziarie di questi giorni e i numeri diffusi dall’Osservatorio. Il business delle agromafie supera i 16 miliardi di euro l’anno in tutta Italia e in Veneto sono in aumento i casi di infiltrazioni, fallimenti pilotati, contraffazione e corruzione. “Piaghe che hanno una concreta ricaduta negativa sulla nostra economia - ha sottolineato il presidente di Coldiretti Padova Federico Miotto - e che ci impongono di essere sempre vigili e pronti a riconoscere i personaggi senza scrupoli che per realizzare i affari non esitano a distruggere intere aziende. Conoscere per denunciare e chiedere un deciso intervento  dello Stato”. Anche il presidente della Camera di Commercio Fernando Zilio ha sottolineato l’impatto della criminalità sul tessuto economico e la necessità di contrastare con tutte le forze ogni forma di illegalità.  
“La mafia cambia pelle anche di regione in regione,- ha detto Gian Carlo Caselli - nel Nordest c’è una mafia “silente” che applica il proprio metodo di assoggettamento senza fare troppo rumore e senza far scorrere sangue. E’ interessata al denaro, alla ricchezza presente in queste terre per realizzare i sui traffici. I mafiosi per fare i loro sporchi affari non si negano nessuna strada, tra mafia e corruzione il legame è molto stretto. In Italia contiamo 120 miliardi di euro l’anno di evasione fiscale, 150 miliardi di “fatturato” della mafia, altri 60 miliardi per la corruzione, 330 miliardi in totale, una immensa rapina perpetrata ai nostri danni. L’agricoltura è un settore che fa gola alla criminalità perché il made in Italy è conosciuto in tutto il mondo e perché mettere le mani sull’agroalimentare significa assicurarsi ampli margini di guadagno con le contraffazioni, le falsificazioni e ogni genere di frode. Per combattere le agromafie servono delle armi efficaci, per questo l’Osservatorio ha proposto un disegno di legge in 49 articoli che verrà presto presentato in Parlamento”.

Punto Impresa Ditale PID

Le attività e le iniziative di Coldiretti e Impresa Verde Padova per diffondere la cultura e la pratica digitale fra le imprese agricole

L'Amico del Coltivatore

Sfoglia on line l'ultima uscita

Fiori a casa tua

Scopri le aziende florovivaistiche che praticano la vendita on line e la consegna a domicilio

La spesa a casa tua

Tutte le aziende che consegnano a domicilio

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning