9 Luglio 2021
MALTEMPO. COLDIRETTI VENETO: COLPITA LA PROVINCIA DI VERONA. BOMBE D’ACQUA, GRANDINATE E TROMBA D’ARIA. IN CAMPO I TECNICI PER LE RILEVAZIONI. DANNI A FRUTTA, SOIA E MAIS

MALTEMPO. COLDIRETTI VENETO COLPITA LA PROVINCIA DI VERONA. BOMBE D’ACQUA, GRANDINATE E TROMBA D’ARIA

IN CAMPO I TECNICI PER LE RILEVAZIONI. DANNI A FRUTTA, SOIA E MAIS

 

9 luglio 2021 - Grandine nel veronese. Il maltempo di ieri ha colpito varie zone della provincia veronese: Villafranca, Sommacampagna, Valpolicella, Pescantina, e alcuni comuni dell’est veronese. A macchia di leopardo le coltivazioni in campo sono state interessate da violenti temporali, bombe d’acqua, grandinate e anche da una tromba d’aria che ha provocato danni alle strutture con scoperchiamento di tetti, sradicamento di alberi e cartelli stradali abbattuti. I tecnici – dice Coldiretti Veneto - sono già al lavoro per la valutazione dei danni che potranno essere accertati nei prossimi giorni.
Ci sono stati episodi di chicchi di grandine di grandi dimensioni – commentano  gli operatori agricoli evidenziando che questi sono meno dannosi per le colture della grandine più piccola ma fine e persistente.

L’avversità atmosferica ha interessato altre regioni del Nord Italia dove si contano milioni di euro di perdite causate dal clima impazzito in una estate 2021 bollente e siccitosa in cui si contano pero' fino ad ora già 149 eventi estremi secondo i dati dell’European Severe Weather Database (ESWD). E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti in riferimento all’ultima ondata di maltempo che ha colpito soprattutto Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto devastando mais, soia, frutteti, vigneti pregiati e ortaggi in pieno campo. Una vera calamità – sottolinea la Coldiretti - in un momento particolarmente delicato per le coltivazioni agricole con la raccolte in corso mentre ci si avvicina alla vendemmia.  La grandine – precisa la Coldiretti - è l’evento più dannoso perché dove ha colpito ha distrutto in pochi minuti il lavoro di un intero anno come ad esempio nel Bergamasco con danni fino all’80% nei vigneti con epicentro nella collina di Grumello del Monte ma perdite elevate si segnalano anche nella zona di Donnas e Pont-Saint-Martin e a tra Gressan e Aosta in Valle d'Aosta. Pesanti anche i danni della tromba d'aria che – continua la Coldiretti - ha colpito la zona al confine tra le province di Vercelli e Torino e preoccupazione per le colture anche in Veneto. Siamo di fronte in Italia – continua la Coldiretti – alle conseguenze dei cambiamenti climatici con una tendenza alla tropicalizzazione e il moltiplicarsi di eventi estremi con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo. L’ effetto dei cambiamenti climatici con l’alternarsi di siccità e alluvioni non impatta solo sul turismo ma ha fatto perdere – conclude la Coldiretti – oltre 14 miliardi di euro in un decennio, tra cali della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne con allagamenti, frane e smottamenti.

 

Gruppo Operativo Brenta 2030

GRUPPO OPERATIVO BRENTA 2030

Campagna Amica

Campagna Amica

Scopri i nostri Mercati di Campagna Amica

Vieni a trovarci nei Mercati di Campagna Amica

L’Amico del Coltivatore

Sfoglia on line l'ultima uscita

Fiori a casa tua

Scopri le aziende florovivaistiche che praticano la vendita on line e la consegna a domicilio

La spesa a casa tua

Tutte le aziende che consegnano a domicilio

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning