29 Aprile 2010
NEL CUORE DI CITTADELLA IL MERCATO DEGLI AGRICOLTORI

Dopo le positive esperienze nel resto della provincia il “farmer’s market” porta nell’Alta Padovana la filiera corta. Al debutto il “Mercato degli agricoltori del Cittadellese”, che dal prossimo 6 maggio si terrà ogni giovedì mattina in piazza Pierobon dalle 8 alle 13.
E’ una iniziativa dell’Assessorato alle attività produttive e commercio del Comune di Cittadella e delle organizzazioni professionali di categoria, in testa Coldiretti Padova, per la valorizzazione delle produzioni del territorio e per favorire la vendita diretta dal produttore al consumatore, nel segno della stagionalità, dell’origine e della tipicità dell’agricoltura del territorio.
«Il “Mercato degli agricoltori del Cittadellese” – spiega l’assessore alle attività produttive Luca Pierobon - è una garanzia per i consumatori, i quali possono acquistare prodotti freschi e di qualità a prezzi competitivi. E’ anche un metodo efficace per accorciare la filiera e migliorare i redditi dei produttori agricoli offrendo loro nuove opportunità di vendita. E’ inoltre una valida educazione del consumatore ad un acquisto responsabile e rispettoso dei cicli produttivi, attraverso l’offerta di prodotti di stagione e del territorio. Ovviamente diamo la precedenze alle aziende cittadellesi e poi a quelle del territorio a noi vicino, delle province di Padova, Vicenza e Treviso, entro il limite dei 50 km di distanza, proprio per garantire il legame con il territorio e la freschezza dei prodotti».
L’iniziativa, aggiunge l’assessore al commercio Pio Campagnolo, ha trovato una buona accoglienza a Cittadella: «Non ho ricevuto lamentele né da parte degli ambulanti del mercato settimanale né dai commercianti del centro storico, a conferma che il mercato degli agricoltori è visto come un servizio in più per la cittadinanza che non va a mettersi in contrapposizione con il commercio tradizionale».
Come sempre massima attenzione alla qualità dei prodotti e alla convenienza del prezzo. In questa prima fase sono una ventina le aziende agricole presenti, con un’offerta che spazia dalla frutta alla verdura, fresca e di stagione, formaggi e latticini, vino, olio extravergine d’oliva e miele dei Colli Euganei, insaccati, prodotti biologici, fiori e piante.
«Coldiretti Padova, - spiega il presidente Marco Calaon - consapevole della necessità dei consumatori di avere a disposizione prodotti freschi, di origine e qualità garantita, e delle aziende di incrementare il reddito della propria attività, è impegnata nella diffusione dei “mercati della freschezza” in tutto il territorio padovano. L’apertura di un farmer’s market nell’Alta Padovana, nel centro storico di Cittadella, permette di raggiungere migliaia di cittadini consumatori alla ricerca di prodotti che si distinguano per il legame con il territorio, l’origine garantita direttamente dall’agricoltore, la qualità e la stagionalità. Quando siamo partiti con i mercati di vendita diretta abbiamo ricevuto molte critiche, ora invece è una presenza sempre più richiesta».
Le regole imposte agli agricoltori che praticano la vendita diretta sono orientate a garantire la massima trasparenza nei confronti di consumatori; le imprese devono essere della provincia di Padova o delle sole province limitrofe. Naturalmente i prodotti in vendita devono essere esclusivamente di stagione, per rispettare fino in fondo lo spirito che anima i mercati agricoli, concepiti appunto non per mettersi in competizione con i commercianti, ma per offrire agli agricoltori l’opportunità di vendere ciò che producono ed ai consumatori la certezza di acquistare direttamente all’origine le tipicità del territorio.
«Un grazie sentito all’Amministrazione comunale di Cittadella, perché ha saputo cogliere e concretizzare questa iniziativa nella sua totalità. – aggiunge Walter Luchetta, direttore di Coldiretti Padova – Siamo ben consapevoli della responsabilità che ci assumiamo e delle fiducia riposta, che cercheremo di non deludere. Per ogni cittadino il valore della qualità dell’alimentazione deve rappresentare un investimento sempre più sicuro. Negli ultimi mesi i mercati degli agricoltori sono l’unica forma di distribuzione commerciale che ha registrato una crescita battendo nell'alimentare negozi, hard discount e ipermercati. Secondo una recente indagine Coldiretti/Swg oltre la metà degli italiani (53 per cento) ha cambiato i luoghi in cui va a fare la spesa e tende ad abbandonare il dettaglio fisso tradizionale per privilegiare i mercati rionali, le bancarelle e soprattutto gli acquisti diretti dai produttori anche nei farmer’s market per i quali si registra un vero boom».
Il “Mercato degli agricoltori del Cittadellese” è dunque un valido strumento per far incontrare produttori agricoli e consumatori nel segno della promozione del territorio e dei prodotti di stagione padovani. In questo modo l’inquinamento si può combattere anche a tavola: la scelta di tipicità locali evita di far viaggiare per centinaia di chilometri i cibi che quotidianamente consumiamo.

Punto Impresa Ditale PID

Le attività e le iniziative di Coldiretti e Impresa Verde Padova per diffondere la cultura e la pratica digitale fra le imprese agricole

L'Amico del Coltivatore

Sfoglia on line l'ultima uscita

Fiori a casa tua

Scopri le aziende florovivaistiche che praticano la vendita on line e la consegna a domicilio

La spesa a casa tua

Tutte le aziende che consegnano a domicilio

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning