1 Aprile 2021
Nell’Alta Padovana i pacchi della solidarietà di Coldiretti

“A volte non c’è neppure il campanello da suonare, la gente dimostra gratitudine ed è pronta ad offrire un caffè”. E’ la testimonianza di un operatore di Campagna Amica di Coldiretti Padova che in questi giorni insieme a tanti altri sta distribuendo i pacchi solidali. In furgone con seduto accanto l’assessore comunale di riferimento o il sindaco, come a Piazzola sul Brenta, dove sono scesi in campo il sindaco Valter Milani e il vice Cristina Cavinato, stanno attraversando i paesi dell’Alta Padovana per arrivare nelle case e consegnare direttamente quanto messo a disposizione dall’iniziativa promossa da Coldiretti in tutta Italia a sostegno dei più bisognosi.

A Cittadella i pacchi sono stati consegnati all’assessore Filippo De Rossi e al parroco don Davide Galiazzo dal presidente del comprensorio cittadellese di Coldiretti Maurizio Canton. La città murata dell’Alta padovana del resto già conosce l’impegno sociale degli agricoltori Coldiretti che ogni giovedì mattina, al termine del mercato di Campagna Amica in centro, consegnano a favore dei bisognosi i prodotti freschi rimasti invenduti.

Decine di mezzi sono stati organizzati per le consegne lungo tutta la Penisola. Quasi un migliaio le confezioni riservate al Veneto pari a 35 mila chilogrammi di prodotti Made in Italy. Ogni famiglia è destinataria di un pacco di oltre 50 chili con prodotti 100% italiani– spiega Coldiretti Padova – pasta e riso, Grana Padano, biscotti, sughi, salsa di pomodoro, tonno sott’olio, dolci e colombe pasquali, stinchi, cotechini e prosciutti, carne, latte, panna da cucina, zucchero, olio extra vergine di oliva, legumi e formaggi fra caciotte e pecorino.

Un’operazione che – afferma Coldiretti – vuole essere un segnale di speranza per il Paese e per tutti coloro che in questi mesi hanno pagato più di altri le conseguenze economiche e sociali dell’emergenza Covid. Ma anche evidenziare le grandi eccellenze del BelPaese che hanno contribuito a rendere famoso nel mondo uno stile di vita alimentare, sicuro e di qualità.

"Essere impegnati in questa missione proprio durante la Settimana Santa – spiega Susanna Boccia Capo Zona di Coldiretti Padova per il comprensorio di Piazzola sul Brenta – è un’esperienza unica. Ogni giorno gli incontri arricchiscono umanamente il nostro lavoro. Rispettando la dignità delle persone e la loro privacy raccogliamo anche le testimonianze di vita degli invisibili. Da chi come single e senza lavoro si trova a crescere i bambini, dipendenti della ristorazione che hanno perso il lavoro e con una famiglia da mantenere devono pagare il mutuo della casa, c’è chi ha perso l’impiego per badare i figli costretti a seguire a distanza le lezioni. Il Covid sta lasciando un segno indelebile sulle fasce più deboli della società – sottolinea Susanna Boccia – è un atto di responsabilità sociale che Coldiretti sta compiendo. Ognuno può contribuire per come può, anche un sorriso vale in questo senso. La presenza dei primi cittadini è delle autorità locali è un valido supporto per raggiungere ogni realtà marginale".

FIRMA LA PETIZIONE: Stop fotovoltaico su suolo agricolo

FIRMA LA PETIZIONE Stop fotovoltaico su suolo agricolo

Campagna Amica

Campagna Amica

Scopri i nostri Mercati di Campagna Amica

Vieni a trovarci nei Mercati di Campagna Amica

L’Amico del Coltivatore

Sfoglia on line l'ultima uscita

Fiori a casa tua

Scopri le aziende florovivaistiche che praticano la vendita on line e la consegna a domicilio

La spesa a casa tua

Tutte le aziende che consegnano a domicilio

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning