29 Settembre 2020
TRANSUMANZA UNESCO. COLDIRETTI, AL VIA L’ACCORDO DI PARTNERIATO PER LA PROMOZIONE. BRESSANVIDO CAPOFILA DELLA CORDATA DEI COMUNI DELLA VIA DEI PASCOLI

AL VIA L’ ACCORDO DI PARTNERIATO PER LA VALORIZZAZIONE DELLA TRANSUMANZA. LA PROPOSTA PRESENTATA AL CONVEGNO DI COLDIRETTI VICENZA

BRESSANVIDO CAPOFILA DELLA CORDATA DEI COMUNI DELLA VIA DEI PASCOLI.

 

29 settembre 2020 - L’accordo  per la valorizzazione della transumanza è stato  presentato ieri sera dal presidente del comitato promotore Unesco durante il convegno di Coldiretti Vicenza organizzato in collaborazione con il comune e la Pro Loco di Bressanvido. Come preannunciato Nicola Di Niro ha sottoposto al primo cittadino Luca Franzè il documento -  che dovrà essere preso in visione dalla Giunta - per procedere alla proposta di partenariato tra tutti i luoghi interessati dall’attraversamento della mandria della Famiglia Pagiusco affinché diventi a tutti gli effetti la “prima via dei pascoli” in Veneto. L’evento, moderato dal giornalista Piero Erle, a cui hanno assistito amministratori locali, allevatori e autorità insieme ai relatori e ospiti alcuni collegati on line come Chiara Bortolas vice responsabile nazionale di Donne Impresa che ha illustrato la legge regionale e Sergio Celestino ex Sindaco del Comune di Formello (Roma) che ha parlato dell’importanza strategica della Via Francigena per le comunità è stato seguito in streaming dagli utenti collegati sui social.  Presenti, inoltre, Martino Cerantola presidente provinciale di Coldiretti che nel suo discorso introduttivo ha ricordato la valenza delle produzioni locali custodite dalle sentinelle del territorio: gli agricoltori e del difficile rapporto tra urbanizzazione e conservazione del paesaggio, Aldo Rozzi Marin console onorario del Cile che rappresentante dei Veneti nel mondo ha portato la testimonianza dei tratturi all’estero e Mauro Pasquali di Slow Food, che ha trattato il tema delle razze in via di estinzione con l’esperienza del recupero della pecora Brogna in Lessinia.

“Un'offerta a cui i paesi attraversati dalla demonticazione non potranno dire di no – ha commentato Chiara Bortolas - entrare nel coordinamento internazionale per procedere ad una mappatura dei tracciati e sviluppare così nuove opportunità turistiche, sociali ed economiche è una sfida da cogliere, che darà motivi di confronti diplomatici e possibilità di relazioni mondiali, soprattutto prestigio a quanto fatto fino ad ora. Entrare nel comitato per il riconoscimento di patrimonio materiale Unesco (quello immateriale è già stato concesso l’anno scorso) significa fare aggregazione e soprattutto allargare gli orizzonti trovando sponda e comunione di obiettivi in Albania, Austria, Francia, Grecia e Svezia”.

Una prospettiva a cui guarda con favore anche il consigliere regionale Roberto Ciambetti già Presidente del Consiglio del Veneto che a fine legislatura ha approvato all’unanimità  la norma per la gestione del patrimonio armentizio. L’impegno di coinvolgere tutti i Paesi nel tragitto dall’Altopiano alla pianura vicentina è stato colto dal Comune di Bressanvido che ha avuto la determinazione di promuovere un Festival dell’Agricoltura giunto alla quarta edizione nonostante le difficoltà e le disposizioni legate alle ordinanze sanitarie che hanno di fatto rinviato il momento clou, l’arrivo in città dei malgari e degli animali direttamente dalla montagna.

 

Campagna Amica

Campagna Amica

Scopri i nostri Mercati di Campagna Amica

Vieni a trovarci nei Mercati di Campagna Amica

L’Amico del Coltivatore

Sfoglia on line l'ultima uscita

Fiori a casa tua

Scopri le aziende florovivaistiche che praticano la vendita on line e la consegna a domicilio

La spesa a casa tua

Tutte le aziende che consegnano a domicilio

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning