24 Marzo 2020
Newsletter speciale del 24 marzo 2020

 

CORONAVIRUS, EDIZIONE SPECIALE
NOTIZIE IN PILLOLE E INFORMAZIONI UTILI 

SCARICA QUI LA VERSIONE PDF DELLA NEWSLETTER News 24 marzo 2020

 

 

Newsletter del 24/03/2020

 

Gentile Socio,

in questa newsletter troverai un aggiornamento sulle notizie di utilità per le imprese del settore primario, in particolare sull'evoluzione dei principali provvedimenti legati all'attuale emergenza sanitaria e ai suoi riflessi sul mondo agricolo.

Attraverso questa newsletter, che ti invieremo a scadenza ravvicinata e ogni qual volta ci sarà l'occasione di informarti tempestivamente, vogliamo offrirti una veloce panoramica sulle principali novità, rimandando ai consueti canali ulteriori approfondimenti o delucidazioni. Ti invitiamo a consultare il nostro sito padova.coldiretti.it dove troverai questa newsletter e tutte le notizie nel dettaglio, compresi gli eventuali allegati.

Ti ricordiamo che i nostri uffici Nazionali e tutte le articolazioni territoriali stanno esaminando i provvedimenti che riguardano il mondo agricolo, cercando di ottenere risposte rapide sulle modalità con cui attuare i disposti normativi ed ottenere i benefici previsti dalle norme via via introdotte.

Resta inteso che potrai scegliere liberamente su quale mail ricevere questa newsletter e disicriverti liberamente in qualsiasi momento.

In questo momento Coldiretti è al fianco di tutte le imprese, di tutti voi Soci, per affrontare e vincere insieme anche questa sfida.

 

 

NEWS  NUOVO DECRETO DEL 22 MARZO 2020

Con l’ultimo Decreto del 22/03/2020 il Presidente del Consiglio dei Ministri ha introdotto ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza coronavirus. In particolare è disposta la sospensione di tutte le attività produttive, ad eccezione di quelle indicate, con relativo codice ATECO, nell’Allegato 1 al DPCM tra le quali alcune di specifico interesse per le imprese agricole come, ad esempio, quelle di seguito elencate che, pertanto, potranno continuare ad essere svolte, fatta salva la rigorosa osservanza delle contingenti disposizioni finalizzate al contenimento del contagio da coronavirus:

- coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali (ATECO 01);

- pesca e acquacoltura (ATECO 03);

- industrie alimentari (ATECO 10);

- industria delle bevande (ATECO 11);

- fabbricazione di macchine per l’agricoltura e la silvicoltura (ATECO 28.3);

- commercio all’ingrosso di materie prime agricole e animali vivi (ATECO 46.2);

- commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco (ATECO 46.3).

Peraltro, l’articolo 1, comma 1, alla lettera f) stabilisce espressamente che “è sempre consentita l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di prodotti agricoli e alimentari”. Per maggiori informazioni e dettagli operativi sui singoli casi i nostri Uffici di Zona sono a disposizione.

 

AGGIORNAMENTO AUTOCERTIFICAZIONE SPOSTAMENTI

- Il Ministero dell’Interno ha pubblicato il 23 marzo il nuovo modulo per autocertificare gli spostamenti. Valgono le regole precedentemente comunicate. Il nuovo modulo è reperibile cliccando qui di seguito: modulo autocertificazione in formato word modificabilemodulo in formato PDF per la stampa.

- Si ricorda che è possibile spostarsi solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e motivi di salute (tra le comprovate esigenze lavorative sono ricomprese tutte le attività legate al settore agricolo e zootecnico).

- Qualora fossi impossibilitato a scaricarla, le pattuglie ne sono dotate e può essere compilata direttamente in sede di controllo.

 

NEWS  SPOSTAMENTI FUORI DAL COMUNE

Il nuovo Decreto consente lo spostamento degli imprenditori agricoli, anche al di fuori dei Comuni nei quali attualmente si trovano, qualora gli spostamenti siano giustificati da comprovate esigenze lavorative (ad es. si pensi alla consegna prodotti agricoli presso il locale nel quale si svolge la vendita diretta oppure la consegna a domicilio) e ciò anche in considerazione del fatto che è ammessa comunque “l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna (…) di prodotti agricoli e alimentari.”

Questo vale anche per il settore florovivaistico, le cui aziende, come espressamente richiesto da Coldiretti, potranno effettuare attività di vendita a distanza e consegna a domicilio. In questi giorni infatti abbiamo lavorato affinché tutti i settori agricoli potessero vendere tramite la grande distribuzione e tramite la consegna a domicilio, compreso dunque il florovivaismo.

Resta fermo che gli spostamenti devono avvenire nel rigoroso rispetto delle vigenti norme eccezionali volte al contenimento del contagio da coronavirus, ivi comprese quelle disciplinanti la prova delle esigenze lavorative (autocertificazioni, vedi sopra) e delle pertinenti disposizioni igienico-sanitarie, amministrative, fiscali ecc.

 

NEWS  SOSTEGNO AL SETTORE FLOROVIVAISTICO

Il settore florovivaistico ha bisogno di misure urgenti per dare liquidità alle aziende, con finanziamenti a tasso zero ed una sospensione delle scadenze dei mutui, delle bollette, interventi straordinari come la cassa integrazione per i dipendenti ed interventi per sostenere le imprese che hanno perso la produzione per l’impossibilità di commercializzarla in conseguenza delle limitazioni nel commercio interno ed estero.

Come espressamente richiesto da Coldiretti, e ribadito nella lettera invitata dal nostro presidente Prandini al ministro Bellanova (clicca qui per leggere la lettera), è ormai imminente un provvedimento specifico per i danni del comparto florovivaistico/garden, di cui da alcuni giorni è già pronta una bozza. Ve ne daremo notizia non appena avremo maggiori novità.

Per avere un monitoraggio della situazione e per raccogliere documentazione relativa ai danni determinati dalla attuale situazione, in modo da poter segnalare ai diversi livelli (regionale, nazionale, Ue) la necessità di misure a sostegno del settore, Coldiretti ha predisposto una bozza di autocertificazione per i produttori (per scaricare il modulo clicca qui) e una per i manutentori (clicca qui per scaricare il modulo) che potrà essere inoltrata ai nostri Uffici Zona.

 

AGGIORNAMENTO EMERGENZA LATTE

Prosegue il confronto con la Regione Veneto per denunciare caseifici e stabilimenti di trasformazione che unilateralmente e nonostante i contratti in essere, comunicano ai produttori tagli al prezzo del latte alla stalla. Se da una parte è vero che il canale Ho.re.ca. si è sostanzialmente azzerato, secondo i dati IRI – dell’ultima settimana dall’8 al 15 marzo - i consumi dei prodotti lattiero caseari nel Nord Est supera la media nazionale con  incrementi per il latte UHT (+50,8%), per le mozzarelle (+46,4%) e per lo yogurt (+15,5%). Il Veneto ha sollecitato il Ministero ad intensificare i controlli degli Ispettorati qualità (ICQRF) su latterie e caseifici perché rispettino prezzi e norme contrattuali negli acquisti di latte crudo ed evitino pratiche di concorrenza sleale. Chiesta inoltre all’UE la deroga agli aiuti di Stato, affinché le Regioni e Governo possano approntare appositi bandi destinati ad indennizzare gli imprenditori  agricoli. Sull’intero territorio nazionale Coldiretti ha attivato la casella di posta elettronica sos.speculatoricoranavirus@coldiretti.it per raccogliere informazioni e segnalazioni sulla base delle quali agire a livello giudiziario. Se necessario, Coldiretti chiederà l’intervento della Guardia di Finanza e l’esclusione dei responsabili di comportamenti scorretti da qualsiasi forma di indennizzo economico che il Governo metterà in campo per affrontare l’emergenza Coronavirus.

 

DISTRUZIONE MERCE DETERIORATA

L’emergenza COVID-19 sta obbligando alcune aziende a “distruggere” merce invenduta per deperimento. Conseguentemente, dal punto di vista fiscale, è necessario adottare delle procedure per evitare che operi la presunzione di cessione.

La distruzione dei beni potrà avvenire secondo due procedure alternative che illustriamo nel dettaglio nel nostro sito  ==>> continua a leggere qui

 

AGGIORNAMENTO MERCATI CAMPAGNA AMICA

Con il nuovo Dpcm i mercati di Campagna Amica continuano regolarmente adottando tutte le misure precauzionali a tutela dei consumatori e dei nostri Soci. Nei nostri mercati e in numerose aziende è stato attivato il servizio di consegna a domicilio della spesa. Il Mercato Coperto di Padova ha attivato la mail dedicata: mercatocoperto.pd@coldiretti.it. Per aderire o ricevere maggiori informazioni rivolgersi ai referenti di Campagna Amica Padova. A questo collegamento (clicca qui) l'elenco aggiornato delle aziende di Campagna Amica che effettuano la consegna a domicilio.

 

NEWS AGRITURISMO TERRANOSTRA CAMPAGNA AMICA

Continua la deroga per la consegna a domicilio da parte dell’agriturismo con ristorazione. Si ricorda che quest’ultima possibilità è possibile solo laddove l’agriturismo abbia fatto comunicazione con apposito modello alla Prefettura, rispettando le norme HACCP e le misure precauzionali previste. Per gli aspetti operativi contattare la Segreteria Terranostra.

 

ACCESSO AGLI UFFICI DI ZONA

Ti chiediamo in questa particolare situazione, di avere pazienza e di limitare i contatti telefonici con i nostri uffici alle sole urgenze. Noi da parte nostra faremo tutti il possibile per tenerti costantemente aggiornato, attraverso la presente newsletter, il nostro sito www.padova.coldiretti.it i comunicati stampa e le comunicazioni settoriali.

Qualora desiderassi approfondire alcune tematiche ti invitiamo ad utilizzare il canale della posta elettronica. Tutto il personale dei nostri uffici possiede una mail semplicemente composta da nome.cognome@coldiretti.it.

 

NEWS NUOVA IMU – CHIARIMENTI

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze con la Circolare n. 1 del 18/3/2020 ha chiarito alcuni dubbi sulla nuova imposta. Le agevolazioni che avevano i Coltivatori Diretti e gli Imprenditori agricoli a titolo principale rimango invariate.

Acconto nuova IMU 16 giugno 2020:

  1. a) immobile ceduto nel 2019 > nessun calcolo di nuova IMU.
  2. b) immobile acquistato nel corso del primo semestre 2020> nessun pagamento dell’acconto IMU oppure pagamento con le aliquote approvate nel Comune nel 2019;
  3. c) immobili ceduti e acquistati nelle annualità 2019 e 2020 > dovrà essere effettuato il pagamento dell’acconto per l’immobile acquistato nel 2020;
  4. d) immobile tenuto a disposizione o locato nel 2019 che nel 2020 diviene prima casa> nessun calcolo di nuova IMU
  5. e) immobile prima casa nel 2019 che viene messo a disposizione o locato nel 2020> nessun pagamento dell’acconto IMU oppure pagamento con le aliquote approvate nel Comune nel 2019
  6. f) Fabbricati rurali strumentali> Gli immobili in questione nel 2019 erano esenti dall’IMU ma assoggettati alla TASI. In seguito all’abolizione di quest’ultimo tributo, ora sono soggetti ad IMU e si ritengono applicabili le considerazioni di cui alla lett. b), con la specificazione che qualora si opti per la soluzione di versare l’acconto, occorrere applicare l’aliquota di base pari allo 0,1 per cento;
  7. g) area fabbricabile pertinenza di fabbricato> può essere considerata pertinenza ai fini IMU e quindi non soggetta a pagamento solo nel caso in cui la stessa risulti accatastata unitariamente al fabbricato in catasto fabbricati;
  8. h) dichiarazione IMU> la dichiarazione dovrà essere presentata entro il 30 giugno dell’anno successivo della variazione. Per le sole variazioni intervenute nel 2019 la dichiarazione dovrà essere presentata entro il 31 dicembre 2020.

A decorrere dal 1° gennaio 2020, essendo la TASI ormai non più in vigore, vengono meno anche le ripartizioni del tributo tra il titolare del diritto reale e l’occupante. L’IMU continua ad essere dovuta dal solo titolare del diritto reale

 

AGGIORNAMENTO  SOSTEGNO AI LAVORATORI E ALLE AZIENDE

CONTRIBUTO UNA TANTUM COLTIVATORI DIRETTI E IAP   di € 600,00=  per il mese di Marzo. Le domande saranno rese disponibili, entro la fine del corrente mese di marzo, dopo l’adeguamento delle procedure informatiche. Non è ancora stato confermato dalla circolare INPS che il contributo aspetti alle unità attive CD e IAP oltre che ai titolari. Per accedere all’indennizzo non si deve essere pensionati. Al momento il contributo è soggetto ad un limite di spesa.

 

NEWS  CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA

E’ in dirittura d’arrivo la circolare dell’INPS con le linee guida per la presentazione delle domande di CIG. Si tratterà di un sistema di presentazione semplificato. La circolare  chiarirà se le aziende agricole possono far ricorso  alla CISOA, e sopratutto se i periodi autorizzati per “COVID-19” sono poi neutralizzati in caso di successive richieste. Sarà confermato l’accesso all’ammortizzatore sociale per tutte le tipologie di imprese e categorie di lavoratori per il periodo, ricompreso tra il 23 febbraio ed il 31 agosto per una durata massima di 9 settimane. Previsti pagamenti diretti delle prestazioni ai lavoratori da parte dell’INPS.

 

AGGIORNAMENTO DISOCCCUPAZIONE – NASPI

- Nella ipotesi di presentazione di domande di NASpI e DIS-COLL oltre il termine ordinario di 68 giorni dalla data di cessazione dell’ultimo rapporto di lavoro, la prestazione decorrerà dal sessantottesimo giorno successivo alla data di cessazione dell’ultimo rapporto di lavoro.

- Le domande riferite ad eventi di cessazione involontaria intervenuti a fare data dal 1° gennaio 2020, che sono state respinte perché presentate fuori termine (oltre il sessantottesimo giorno), verranno riesaminate d’ufficio.

- Le domande di incentivo all’autoimprenditorialità (NASpI in forma anticipata) presentate per attività lavorativa autonoma avviata a fare data dal 1° gennaio 2020 e che sono state respinte perché presentate fuori termine verranno riesaminate d’ufficio.

 

AGGIORNAMENTO  SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE

Congedo parentale, come fare la domanda:

- I genitori che hanno già fatto richiesta e, alla data del 5 marzo, hanno già in corso un periodo di congedo parentale “ordinario” non devono presentare una nuova domanda. I giorni di congedo parentale saranno convertiti d’ufficio dall’INPS nel congedo di cui trattasi.

- I genitori di figli con handicap in situazione di gravità che hanno già fatto richiesta e, alla data del 5 marzo, hanno già in corso di fruizione periodi di prolungamento del congedo parentale di cui all’art 33 del D.Lgs. n. 151/2001, non devono presentare domanda. I predetti periodi sono convertiti nel congedo COVID-19 con diritto alla relativa indennità.

- I genitori non fruitori, che intendono usufruire del nuovo Congedo COVID-19 e che hanno i requisiti di accesso ai congedi parentali “ordinari” possono già presentare domanda al proprio datore di lavoro ed all’INPS, utilizzando la procedura di domanda di congedo parentale già in uso.

- I genitori di figli maggiori di 12 anni portatori di handicap grave, che non abbiano in corso di fruizione un prolungamento del congedo parentale, possono già usufruire del congedo COVID-19, ma dovranno presentare apposita domanda e nel caso in cui la fruizione fosse precedente alla data della domanda medesima, potranno farlo anche con data retroattiva, decorrente al massimo dal 5 marzo 2020, utilizzando la procedura telematica di congedo parentale, che sarà disponibile entro la fine del corrente mese di marzo, al termine degli adeguamenti in corso di ultimazione.

- I genitori con figli di età compresa tra i 12 e i 16 anni, devono presentare domanda di congedo COVID-19 unicamente al proprio datore di lavoro e non all’INPS.

Puoi telefonare o scrivere via e-mail agli uffici EPACA Coldiretti per ulteriori informazioni e supporto nell’inoltro della domanda.

 

NEWS LAVORO DIPENDENTE

Sospensione termini versamenti contributi

- Anche i datori di lavoro domestico possono beneficiare della sospensione dei termini per il pagamento dei contributi previdenziali. Salvo successive proroghe, i pagamenti dei contributi sospesi dovranno essere effettuati dal 1° maggio 2020, senza applicazione di sanzioni e interessi, anche mediante rateizzazione.

- Confermata la sospensione dei versamenti anche delle quote dei contributi a carico dei dipendenti.

Classificazione delle attività essenziali

-Il DPCM del 22 marzo 2020 prevede che l’attività dei lavoratori domestici rientri tra le attività essenziali.

 

NEWS PROROGA PERMESSI DI SOGGIORNO IN SCADENZA

Emanata circolare del Ministero dell’Interno che dispone la proroga della validità  fino al 15 Giugno 2020 di tutti i permessi di soggiorno in scadenza tra il 31 Gennaio e il 15 Aprile 2020.

 

AGGIORNAMENTO MISURE A SOSTEGNO DELLA LIQUIDITÀ

Procedura sospensione finanziamenti: per procedere alla richiesta di sospensione le Imprese debbono presentare all’istituto di credito una autocertificazione dichiarando di aver subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da COVID-19 (scarica qui la modulistica per l’autocertificazione per le ditte individualiscarica qui l’autocertificazione per le società)

Legge Sabatini: Il Ministero dello Sviluppo Economico, in linea con il decreto Cura Italia, ha disposto la sospensione sino al 30/09/2020 del pagamento delle rate o dei canoni di leasing anche per i finanziamenti per l’acquisto di Beni Strumentali accesi dalle Imprese che godono del contributo in conto interessi della Legge Sabatini. La moratoria può anche derogare alla durata massima del finanziamento (5 anni). ==> CONTINUA A LEGGERE

 

NEWS  ENERGIE RINNOVABILI, SCADENZE E PROROGHE

Agenzia delle DoganePROROGATO al 30 giugno. Vista la nota pubblicata dalla Direzione Accise e sentito il responsabile dell’Ufficio Accise, vi confermiamo che l’adempimento è prorogato al 30 giugno, senza applicazioni di sanzioni.

GSE – la dichiarazione Fuel Mix potrebbe essere PROROGATA al 30 aprile, congiuntamente agli altri adempimenti. Sentita la Direzione regolatoria, il GSE ci informa che è in attesa di via libera da parte del Ministero dello sviluppo economico.

Inoltre  stiamo affrontando con il Mise e GSE la possibilità di prorogare anche i termini di chiusura dell’emanando bando a Registro per impianti di biogas agricoli 300kW.

TERNA – NON PROROGABILE. Sentita la responsabile di TERNA, la comunicazione GSTAT del 27 marzo non è prorogabile considerato che la scadenza, rispetto agli anni passati, tiene già in considerazione il periodo di proroga che concedevamo abitualmente; e che al momento le scadenze istituzionali alle quali Terna è soggetta, non hanno subito proroghe.

ARERA PROROGATA. Per vie brevi l’Autorità ci informa che la comunicazione sarà posticipata indicativamente al 20 aprile e che l’apertura dei termini è prevista per il giorno 23 marzo, con specifica Delibera.

 

NEWS  CONDIFESA PADOVA, APERTA LA CAMPAGNA 2020

E’ tempo di pensare alla tutela dei prodotti e dell’azienda agricola grazie all’intervento del Condifesa Padova. Oggi più che mai siamo consapevoli di quanto sia importante proteggersi con efficacia e tempestività, scegliendo fra gli strumenti disponibili quello che più si avvicina alle esigenze della nostra azienda e della nostra attività quotidiana. Per valutare al meglio le soluzioni disponibili con le migliori coperture e garanzie puoi contare sul Condifesa Padova, grazie alla capillare attività di monitoraggio e selezione delle migliori proposte, a misura di azienda agricola. Per informazioni telefona a Condifesa Padova, 049 8077630 e visita il sito dove puoi trovare (cliccando qui) anche l’opuscolo informativo completo.

 

PSR: SEI MESI IN PIU’ PER COMPLETARE INVESTIMENTI (ATTREZZATURE E STRUTTURE)

Stabilita una proroga generale di sei mesi dei termini di realizzazione degli investimenti e di presentazione del saldo per le domande presentate.

 

PSR SCADENZE BANDI

Primo Insediamento Giovani  Misura  6.1.1: scadenza  19 maggio  (insediamento giovane entro il 19 aprile)

Investimenti in strutture, attrezzature irrigue, riduzione emissioni allevamenti - Misura 4.1.1: scadenza  3 giugno

Creazione e sviluppo attività extra agricole - Misura 6.4.1: scadenza  3 giugno

Sostegno per attività di promozione svolte da associazioni di produttori - Misura 3.2.1: scadenza  19 aprile

 

DOMANDA UNICA PAC 2020

La scadenza del 15 maggio verrà prorogata al 15 giugno 2020.

 

PAGAMENTO PAC 2019

Coldiretti ha chiesto il pagamento immediato del saldo dei pagamenti della Domanda Unica 2019 – contributi PAC e PSR.

 

UMA

Possibilità di richiedere il gasolio agricolo SENZA doversi recare presso gli uffici. In caso di necessità contatta direttamente il tecnico di riferimento.

 

CIMICE ASIATICA

La scadenza per la presentazione dei danni da cimice asiatica Halymorpha halys, visto il perdurare dell’emergenza sanitaria, verrà prorogata al 29 maggio 2020.

 

AVIARIA

Prorogato al 16 aprile 2020 il termine per la presentazione delle domande per coloro che hanno avuto danni indiretti a valere dal 1 Ottobre 2017 al 30 giugno 2018.

 

VITICOLTURA

Prorogato di 60 giorni (rispetto i 15 giorni previsti inizialmente) il termine di presentazione della fidejussione necessaria per l’anticipo del contributo concesso in capo al decreto n 546 del 14/02/2020 Ocm vino investimenti (macchine enologiche e punti vendita in cantina). Segnaliamo il probabile slittamento delle domande di assegnazione delle autorizzazioni dei nuovi impianti viticoli per l'annata 2020 al 30 maggio, di cui seguirà conferma. Contattando telefonicamente oppure via mail i nostri Uffici Zona è possibile farsi predisporre la pratica.

Ricordatevi di segnalare che:

- avete intenzione di avvalervi delle priorità: biologico,pendenza

- se vi trovate in zona vincolata del Parco Colli, di essere in possesso delle autorizzazioni del caso.

 

SOSPENSIONE ADEMPIMENTI FISCALI

Sospesi fino al 30 giugno 2020 gli adempimenti tributari  che scadono nel periodo 8.3 - 31.5.2020:

- dichiarazione  IVA 2020;

- mod. INTRA relativi ai mesi di febbraio, marzo, aprile;

- comunicazione dati della liquidazione IVA;

- “spesometro estero” relativo al primo trimestre 2020.

Rimane la scadenza del 31 marzo 2020 per invio della Certificazione Unica 2020 all’Agenzia delle Entrate e relativa consegna ai percettori.

 

ISEE SGATE – SOSPENSIONE TERMINI

Sospensione temporanea dei rinnovi bonus elettrico, gas e idrico

Tutti i cittadini beneficiari di bonus in scadenza al 30 aprile 2020 (che avrebbero dovuto chiedere il rinnovo entro il 31 marzo) o al 31 maggio, potranno richiedere il rinnovo entro il 30 giugno per vedere garantito l'ulteriore periodo di 12 mesi in continuità con il precedente.

 

FORMAZIONE

L'attività formativa su florovivaismo, patentini fitosanitari, e tutti gli aspetti inerenti la sicurezza è sospesa fino a data da definirsi. Sarà nostra cura avvertire i Soci non appena l'attività verrà ripresa.

 

Fiori a casa tua

Scopri le aziende florovivaistiche che praticano la vendita on line e la consegna a domicilio

La spesa a casa tua

Tutte le aziende che consegnano a domicilio

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning